IL PROGETTO SOFIE - L'angolo dello Strutturista - Studio Tecnico di Ingegneria Angelo Pistone

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL PROGETTO SOFIE

Pubblicato da in COSTRUZIONI IN LEGNO · 14/7/2017 10:54:00
Il 27 ottobre del 2007 presso i laboratori Miki in Giappone, fu testato il Progetto Sofie (Sistema cOstruttivo FIEmme),
totalmente realizzato dall'Ivalsa-Cnr di San Michele all'Adige (Trento) e finanziato dalla Provincia autonoma di Trento.
Si trattava di un palazzo di sette piani, con altezza massima di 23.5 metri, totalmente realizzato in legno con tecnologia X-LAM (conosciuta come CLT Cross Laminated Timber) al quale applicarono un sisma di M 7.2 della scala Richter, simulando su una tavola vibrante il terremoto che colpì nel 1995 la città di Kobe in Giappone che causò la morte di oltre 6000 persone!
I risultati segnarono un'importante pagina di storia nel mondo della sismica!
Il team di ricercatori giapponesi definirono quel giorno come memorabile, affermando che questo Progetto Italiano è destinato a cambiare il modo di costruire le case in tutto il mondo!
Il test è il risultato finale di studi e ricerche durati ben cinque anni, che hanno individuato nella combinazione di materiali e connessioni meccaniche del prodotto la tecnica costruttiva ideale contro i terremoti.
Quel giorno furono presenti in prima fila i dirigenti delle più grandi multinazionali del settore edile, osservando con i loro occhi il risultato ottenuto.
Dopo quel test, tutte le più importanti aziende del mondo si concentrarono sul concetto di abitazione in legno, ognuna delle quali testarono la propria struttura simulando un sisma di grande magnitudo.
Il progetto ha voluto dimostrare la validità del legno come materiale costruttivo, spesso snobbato dal cemento armato e dall'acciaio. 
Alla fine della simulazione, il palazzo in legno non subì il minimo danno!

Fonti Articolo: CNR IVALSA






Torna ai contenuti | Torna al menu